Caricamento...



Le tecniche di biofeedback e neurofeedback nella clinica

Le tecniche di biofeedback e neurofeedback nella clinica

Il seminario clinico è destinato a psicologi, psicologi-neuropsicomotricisti, psicoterapeuti e medici, che vogliano specializzarsi in ambiti applicativi che prevedano l’uso della tecnologia per potenziare i loro interventi clinici e vogliano ampliare le conoscenze sulla fisiologia e la neurofisiologia applicata allo studio del comportamento umano.
Il biofeedback e il neurofeedback permettono, grazie alla loro metodica applicativa, di effettuare una diagnostica (assesment) e di impostare un relativo percorso (training) per curare e migliorare diverse patologie.

IL BIOFEEDBACK
Il biofeedback è una tecnica di adattamento vero e proprio che si basa sui seguenti presupposti:
- ogni cambiamento psicologico influenza l’attività fisiologica e viceversa;
- le persone possono sviluppare significative abilità di regolazione se viene loro fornito un feedback accurato imparando a regolare spontaneamente i segnali fisiologici provenienti dal proprio corpo: respiro, attività muscolare, temperatura corporea, conduttanza cutanea;
- la salute e la prestazione in genere, e nello sport in particolare, sono correlate/influenzate e associate a specifici stati psicofisiologici;
- attraverso l’autoregolazione fisiologica si può migliorare la salute e la performance e la gestione delle emozioni.
Quindi il Biofeedback può essere definito come un processo che permette di apprendere e modificare la propria fisiologia al fine di migliorare la propria salute e la propria performance. Strumenti tecnologici precisi misurano l’attività e la ripropongono come un feedback visivo ed acustico. Con il training biofeedback il soggetto può raggiungere gli obiettivi prefissati con il terapeuta dopo una accurata valutazione psicofisiologica. La valutazione del profilo psicofisiologico e dell’indice di stress “negativo”, per esempio, presente nell’ organismo, può risultare dannoso per la salute, è consigliabile per tutti, e grazie ai parametri rilevati si può, in una sola sessione, valutare se alcuni dei disturbi presenti possono derivare dallo stress o affaticamento cronico ai fini poi, di impostare un training adeguato se necessario. Il biofeedback è un metodo d'intervento mediante il quale l'individuo impara a riconoscere, correggere e prevenire le alterazioni fisiologiche alla base di diverse condizioni patologiche con conseguente loro riduzione o eliminazione.

AMBITI APPLICATIVI DEL BIOFEEDBACK
- Per tutti: valutazione psicofisiologica dello stress e consigli di benessere per prevenire alcuni disturbi come cefalee, lombalgie, dolori cronici ai muscoli, dolori pelvici e addominali, problematiche respiratorie, contratture muscolari e favorire uno stato di rilassamento.
- Per gli sportivi: per migliorare il rapporto mente/corpo, per la salute dell’atleta per migliorare la sua performance imparando a gestire meglio lo stress attraverso l’autoregolazione del sistema nervoso AUTONOMO (simpatico-parasimpatico), per ridurre i dolori muscolari e le contratture. Tutto ciò risulta ancora più efficace se si lavora in sinergia con i fisioterapisti e i preparatori tecnici.
Lo stress trascurato e cronico provoca danni al funzionamento del sistema nervoso autonomo, oggi misurabili con la nostra tecnologia. Spesso lo stress genera una iper-attivazione cronica del sistema nervoso Simpatico e una ipo-atttivazione parasimpatica che impedisce all’organismo di ritrovare la sua omeostasi.
Lo stress reale o percepito ha un effetto negativo sulla performance e può mettere a rischio di infortunio e creare problemi di salute. 
La tecnologia utilizzata durante il corso è una tecnologia di tipo “lineare”, accreditata e scientifica e favorisce ove necessario anche una integrazione con il Neurofeedback, che a seconda della valutazione dell’operatore può essere un training adeguato e proposto come terapia eccellente o combinato a biofeedback.
Molte problematiche psicologiche e fisiologiche, infatti, richiedono di poter interagire direttamente in modo adattivo con le onde cerebrali.

IL NEUROFEEDBACK
Il Neurofeedback è uno strumento per mezzo del quale un individuo impara a modificare l’ampiezza, la frequenza e la coerenza degli aspetti elettrofisiologici del proprio cervello. Attraverso il Neurofeedback, che permette la visualizzazione in tempo reale della propria attività elettroencefalografica, il cervello è educato a produrre onde cerebrali in specifiche ampiezze e in specifiche posizioni: fornendo un feedback immediato riguardo al proprio funzionamento, egli diventa capace di rieducare se stesso, fino a raggiungere il pattern di attività desiderato.

AMBITI APPLICATIVI DEL NEUROFEEDBACK
- Adulti o bambini che possono mostrare queste difficoltà: ADHD (Attention- Deficit/ Hyperactivity Disorder), difficoltà di apprendimento, ansia, difficoltà nell’addormentamento, aggressività e difficoltà nella gestione degli impulsi, depressione, stress. Oppure disturbi fisici: emicrania, acufeni, disordini gastroenterici, e molti altri ancora.
- Miglioramento della performance nel lavoro e nello sport (HRV Training).
- Adulti e ragazzi in genere per gli effetti benefici sulla salute anche per chi non pratica sport.
- Adulti e adolescenti sottoposti a stress e a prove di performance cognitiva e sportiva elevata per mantenere risultati eccellenti e salvaguardare la salute del corpo, migliorando la lucidità della mente.
- Adulti ipertesi con problematiche emozionali o complicanze cardiologiche o da stress, persone che svolgono incarichi lavorativi di responsabilità, sottoposti a stress e a viaggi continui.
- Adulti e ragazzi che soffrono di ansia, disturbi emotivi, disregolazione della rabbia e agiti impulsivi.

OBIETTIVI
Il seminario si pone come obiettivo quello di insegnare la metodica del Biofeedback e del Neurofeedback di tipo lineare scientifico, presupposti teorici, fisiologia di base del sistema nervoso autonomo approfondita con l’analisi dei parametri vitali (EMG, FREQUENZA CARDIACA, RESPIRAZIONE E FREQUENZA RESPIRATORIA, SKIN CONDUCTANCE, TEMPERATURA BASALE, PRODUZIONE ELETTRICA delle cellule Piramidali, lo spettro e la localizzazione dei principali siti in cui posizionare gli elettrodi). Ognuno di questi parametri rilevati da specifici sensori posizionati sulla mano non dominante e sull’addome (nel caso della fascia respiratoria) rilevano particolari stati fisiologici; attraverso gli studi clinici, in base all’età del soggetto esaminato, verranno forniti indici di “normalità” di comparazione per valutare lo stato del soggetto stesso. Nel caso del Neurofeedback verranno approfondite le conoscenze sulle onde da 1 a 100 herz (delta-gamma) ossia tutte le onde elettriche prodotte dalle cellule piramidali e la loro localizzazione e produzione sullo scalpo. Verrà insegnato il posizionamento di un elettrodo e verranno mostrate le registrazioni dal vivo e alcuni tracciati dei pazienti (casi clinici) comparando i risultati dall’assesment al training conclusi.
Gli obiettivi formativi andranno dalla valutazione al training applicato con approfondimento teorico e pratico con visione di casi clinici e protocolli applicativi: verranno date delle indicazioni di massima sui protocolli più accreditati e attraverso l’analisi di casi clinici verranno analizzati i benefici degli stessi.

COMPETENZE ACQUISITE
Sarà insegnata una competenza di base di conoscenza del biofeedback e del neurofeedback come metodica di uso rispetto alle principali problematiche cliniche e sui protocolli applicativi: disturbi d’ansia e depressione, cefalee, acufeni, ADHD, traumi, disturbi psicosomatici e riabilitazione cognitiva.
La presentazione di base delle due metodiche (bio-neurofeedabck) darà la possibilità di conoscerle per favorire l’utilizzo delle stesse sul piano clinico-terapeutico; occorre ovviamente acquistare l’attrezzatura e valutare percorsi di approfondimento dei protocolli di uso, per chi volesse poi operare con i pazienti.
La docente si rende disponibile a seguire i corsisti che manifesteranno un maggiore interesse clinico con affiancamenti e supervisioni e a favorire un contatto con l’azienda produttrice l’apparecchiatura.
Presso il centro qualificato che la docente dirige si offre la possibilità di collaborare per la valutazione di casi clinici e impostare il training adeguato per tutti i pazienti che gli studenti del master vorranno condividere per essere supportati.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
Le conoscenze acquisite durante il corso sono da considerarsi un ampliamento rispetto dei corsi di laurea magistrali e delle competenze delle figure professionali a cui è permesso accedere al corso; permetteranno quindi ai discenti di acquisire nozioni applicabili alla clinica in svariate strutture:
- SSN e Regionale come dipendente e/o libero professionista
- Cooperative di servizi
- Comunità terapeutiche 
- Ambulatori medici e specialistici
- Strutture pubbliche e private di riabilitazione neuropsicologica
- Centri specialistici per le varie patologie trattate
- Libera professione

MODALITA' DI EROGAZIONE
La formazione è composta da lezioni teorico/esperienziali online.
Vi saranno:
- Lezioni magistrali;
- Laboratori esperienziali;
- Role Playing.
La scelta della modalità online è in linea rispetto all’analisi del mercato in cui sempre di più si avverte la necessità di una formazione di qualità ma facilmente accessibile a tutti, in grado di abbattere le distanze fisiche potendo così allargare la possibilità formativa a tutto il territorio nazionale mantenendo alti gli standard qualitativi sia dal punto di vista pratico-esperienziale che teorico.


Cliccando sul bottone ISCRIVITI verrai indirizzato alla pagina di APL – Psicologi Lombardia, nostro partner in questa formazione, per procedere col pagamento della quota di iscrizione.
Ti invitiamo poi a contattare la nostra Segreteria (info@neuro-psicomotricisti.it) per concordare se pagare la quota restante in soluzione unica o a rate.

   ISCRIVITI     Brochure: Le tecniche di biofeedback e neurofeedback nella clinica - PDF


Cliccando sul bottone ISCRIVITI verrai indirizzato alla pagina di APL – Psicologi Lombardia, nostro partner in questa formazione, per procedere col pagamento della quota di iscrizione.
Ti invitiamo poi a contattare la nostra Segreteria (info@neuro-psicomotricisti.it) per concordare se pagare la quota restante in soluzione unica o a rate.


ISCRIVITI


Per informazioni

Compila i campi del form oppure scrivici all'indirizzo mail:
info@neuro-psicomotricisti.it

Gli eventuali dati personali forniti saranno acquisiti dal Titolare del trattamento che li tratterà, secondo la legge sulla privacy, al solo scopo di rispondere alla richiesta di contatto. I dati non saranno ceduti a terzi. La cancellazione potrà essere richiesta in ogni momento inviando una comunicazione come previsto nel documento della privacy (secondo GDPR)